Opera Uno

Felicità nuda

libro.petrucci.felicita-nuda_250romanzo di Maria Cristina Petrucci
Incontri Editrice
Euro 12,00

Tutti hanno diritto di essere felici? Anche i più sfortunati? Anche nelle disgrazie? Nelle sofferenze? Virginia, la protagonista di questo romanzo, pensa di sì. Incontra lungo il cammino personaggi positivi e negativi e cerca di trarre insegnamento da tutti loro. Considerando i problemi come ospiti inattesi cui doversi rapportare e che fanno crescere. Cercando di non perdere il sorriso. Cercando di fare del bene. Inseguendo la felicità. Con una scrittura fresca e scorrevole, Maria Cristina Petrucci accompagna il lettore in un viaggio alla ricerca di sé, di quella luce che splende in noi anche se siamo così ciechi da non vederla, per poi scoprire che la felicità è proprio questo: il viaggio, il conoscersi, il ricominciare a credere.

Così l’autrice presenta il suo romanzo:

«“Felicità nuda” racconta il percorso di formazione di Virginia, una ragazza che, come ognuno di noi, passa attraverso molteplici fasi prima di poter affermare se stessa e la propria identità. Dalla genuinità dell’infanzia ai primi tormenti dell’adolescenza, dagli amori distruttivi, al sentimento maturo dell’età adulta, la protagonista vive una serie di esperienze che, pur essendo spiacevoli, la formano e la rendono una persona migliore.
Ho voluto sottolineare nel romanzo, quella che per me è una verità assoluta: gli eventi negativi servono quanto quelli positivi perché il dolore è utile, è maestro di vita. Tutto sta nello scegliere il modo migliore per affrontare le esperienze e farle fruttare.
Nel corso della storia Virginia capirà che, prima di amare l’altro, è necessario amare se stessi. La nostra interiorità è ciò che possediamo di più prezioso e, affinché possiamo costruire una solida storia d’amore e di vita, occorre assicurarci che la relazione sia uno scambio e non solo un gratuito donare. Al termine della storia con Giorgio, la delusione di Virginia consiste nel non essere riuscita ad aiutarlo, a ridargli la forza di amare e sperare. Tuttavia, anche quell’esperienza seppur negativa, è degna di essere attraversata: è preferibile possedere ricordi di ciò che si è vissuto che rimpianti di ciò che non si è avuto il coraggio di vivere.
Uno dei leitmotiv del romanzo è il rapporto tra modernità e tradizione, tra giovani e anziani. Ritengo che le persone mature – come quelle che incontra Virginia – siano dispensatori di sapere, maturità e saggezza. I giovani, come anche la protagonista del romanzo, sono piccoli uomini in fieri e a volte tendono a brancolare nel buio. Gli anziani custodiscono la pazienza, la bellezza delle cose semplici, l’intensità pulita della vita quotidiana: tesori, questi, che tendiamo a dimenticare nella frenesia della realtà moderna.
Il significato ultimo del romanzo, quello che – ne sono felice – è stato colto dai miei lettori, è contenuto nell’idea di felicità che Virginia conserva dopo aver attraversato esperienze sia positive sia negative. La protagonista vede la felicità non solamente come una meta, qualcosa di statico e irraggiungibile: la felicità è il viaggio che compiamo quotidianamente, il nostro stesso essere alla ricerca di qualcosa che ci migliori e ci completi. Virginia accompagna il lettore in un viaggio alla ricerca di sé, di quella luce che splende in noi anche se siamo così ciechi da non vederla, per poi scoprire che la felicità è proprio questo: il viaggio, il conoscersi, il ricominciare a credere. Non esiste una strada per la felicità perché la felicità è la strada.
Ho scritto questo libro per i giovani, affinché non si scoraggino e apprendano che il germoglio della felicità si nasconde anche nel buio del dolore; l’ho scritto per gli adulti, per ricordare loro che il viaggio non termina con la realizzazione professionale e familiare e che siamo tutti chiamati a seguire la strada della felicità, sempre; infine, l’ho scritto per gli anziani, affinché si riconoscano in quelle tradizioni e nelle piccole bellezze dal sapore antico che ho riportato nel romanzo, e non cessino mai d’essere d’ispirazione per le nuove generazioni.
La mia cerchia di lettori, composta da persone di ogni età, mi sta permettendo, attraverso il passaparola, commenti e recensioni, di ampliare il mio pubblico, di migliorare il mio lavoro e me stessa, benché la strada verso il perfezionamento di sé sia lunga almeno quanto la strada della felicità.»

Dalle recensioni dei lettori:

Un romanzo semplice e pulito che ha il sapore della genuinità e dei valori che la società contemporanea tende a dimenticare: l’amicizia, la famiglia, il rispetto per gli anziani e per quella tradizione nella quale affondano le nostre radici.

Un romanzo di formazione, un percorso di vita in cui non ci si può non immedesimare.

Definirei questa storia autentica. È molto distante da quelle storie cui certi best seller ci hanno abituato ove tutto è perfetto, tutti sanno sempre cosa fare e cosa dire, tutti sono felici e amati, pronti e giusti. L’autrice spoglia i personaggi in un romanzo che pulsa di vita, di vero.

Questo bellissimo romanzo è una storia che è l’anatomia dal vivo di una costante sempre uguale e sempre diversa nei sentimenti di una donna.

Un libro che consiglio a tutti coloro che vogliono scoprire una nuova, talentuosa, autrice emergente che sta conquistando, fatica dopo fatica, lo spazio che merita nel panorama editoriale.

La lettura di questo romanzo è appassionante, perché non è mai scontata. Inoltre l’autrice riesce ad unire i vari blocchi temporali e narrativi con una linearità e semplicità spiazzante.

Essendo un testo particolarmente dialogato, si presterebbe molto bene per l’eventuale sceneggiatura di un film.

Annunci

Opera Uno

Opera Uno. Rassegna di autori, libri e creatività letteraria

.

Questo sito fa uso di cookie

Questo sito, come tutti quelli ospitati sulla piattaforma WordPress.com, utilizza cookie per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Potete rifiutare l'uso dei cookie cambiando alcune impostazioni del vostro browser. Per maggiori informazioni consultate la pagina Privacy.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 152 follower

Alcuni amici di Opera Uno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: