Opera Uno

Caterina Pomini

Caterina PominiCaterina Pomini è nata nel 1978. Divora libri e scrive (diari, poesie, racconti) fin da quando era una bambina.
Laureata in inglese e tedesco presso la Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori di Firenze, lavora come libera professionista occupandosi di traduzioni, article marketing e scrittura di contenuti per siti web (itinerari turistici, recensioni musicali e altre tematiche), ma anche come insegnante di lingua inglese presso alcune Agenzie Private e Fondazioni.
Ama la musica, il cinema, la pittura, il teatro e la fotografia cimiteriale (“espressione che in italiano non esiste – dice – ma che riassume bene il concetto e soprattutto scorre armoniosa“).
Adora ancora leggere, ascoltare, discorrere, viaggiare, scoprire, pensare, analizzarsi ed analizzare, scrivere…
Non appena può andarsene, parte per altre città… lontane o vicine.

Con poesie e racconti ha partecipato a vari progetti editoriali, antologie e atre iniziative. Al concorso Opera Uno 2011 si è classificata tra i finalisti
con la raccolta di poesie “Batuffoli di lana sotto al letto”.

Parlando di sé, Caterina Pomini afferma:

Non riuscirei mai ad esprimermi, dunque scrivere, in funzione di una eventuale selezione o pubblicazione, di un riscontro commerciale o di pubblico: di fatto scrivo da sempre perché non ne posso fare a meno; ritengo che la parola sia innanzitutto una possibilità di libertà, serve a comunicare il proprio pensiero, gettare le basi per un dialogo con gli altri esseri umani… parlanti o meno.
Fin da bambina ho sempre scritto diari, cartoline, lettere, storie, bigliettini, esclusivamente per una certa “ansia d’espressione”. Soltanto successivamente ho cominciato a pensare alla parola come ad un suono, una sfumatura, un qualcosa di vivo, bello, importante. Quando scrivo faccio molto caso ai suoni, ai colori, alle sfumature, alle trappole dei sinonimi… pur detestando gli esercizi di stile, comunque ritrovandomi ad avere delle convulsioni vere e proprie davanti a ciò che mi arriva terribilmente banale.
Diciamo che vado matta per tutti quegli artisti (scrittori, musicisti, pittori, poeti, registi, attori persone etc.) che riescono ad andare a fondo, grazie alla forza della loro interiorità e passione, accompagnata dall’uso (non casuale ma studiato) della parola: un suono, un colore, una sfumatura. Per questo amo Ian McEwan, Fabrizio de André, Egon Schiele, Sylvia Plath, Wim Wenders, Nicole Kidman, Anthony Hopkins, Tim Burton, Wystan Hugh Auden, Edvard Munch, Thom Yorke, Margaret Mazzantini… soltanto i primi che mi vengono in mente. Per i motivi opposti rimango assolutamente indifferente di fronte a tanti altri.
Non ho mai pensato di vivere di letteratura (certo, se iniziassi a guadagnarci qualcosina non mi verrebbe di certo il voltastomaco), molto probabilmente anche perché ritengo che VIVERE sia un altro fatto importante… SCRIVERE è un lavoro, non un hobby, se non ci guadagni niente e devi lavorare (altrove) alla fine devi anche scegliere, purtroppo: o VIVI o SCRIVI. Io personalmente vado a momenti… A volte preferisco vivere, a volte preferisco scrivere, in ogni caso non potrei mai scegliere di fare nessuna delle due cose, se non la sentissi mia, profondamente viva e pulsante dentro di me.
Quel poco di successo ottenuto finora mi è servito sicuramente per crescere, analizzarmi, guardarmi intorno, mettermi alla prova… Non so davvero che cosa mi riserverà il futuro, tuttavia da qualche tempo, da quando in maniera diversa posso permettermi di scrivere ogni giorno per lavoro, noto un approccio decisamente più positivo alle ventiquattro ore di un tempo. Ciò mi porta a credere che in fondo mi dico e dico la verità, quando affermo che il fatto più importante per me è e resterà sempre semplicemente scrivere… esprimermi… educarmi all’espressione, semplicemente e categoricamente sulla base del modo in cui ho scelto di vivere, libera da qualsiasi altro tipo di vincolo.

Annunci

Opera Uno

Opera Uno. Rassegna di autori, libri e creatività letteraria

.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Alcuni amici di Opera Uno

Questo sito fa uso di cookie

Questo sito, come tutti quelli ospitati sulla piattaforma WordPress.com, utilizza cookie per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Potete rifiutare l'uso dei cookie cambiando alcune impostazioni del vostro browser. Per maggiori informazioni consultate la pagina Privacy.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: